Intonaco civile e intonaco veneziano

intonaco-casa-rurale-blog

L’ intonaco civile  (civil plaster) è lo strato finale. E’ applicato sia per proteggere la parete sia per dare un visibile e piacevole tocco raffinato alla superficie. La sabbia usata è fine e lo spessore dello strato non è maggiore di 3 mm. Tradizionalmente questo strato finale è anche tinto con un colore caldo, specie nelle case rurali, così che non sia necessario colorare oltremodo le pareti.

stucco-veneziano-casa-rurale

L’ intonaco decorato: lo stucco veneziano.

In Italia è uno dei più conosciuti intonaci decorativi e particolarmente apprezzati. Stiamo parlando dello stucco veneziano.
La superficie lucida e colorata risale all’epoca degli antichi romani, viena usata la pozzolana, che è una sabbia vulcanica ed è quella che rende la superfice così liscia e lucida, ma si usa anche la calce mescolata alla polvere di marmo o quarzo colorato con pigmenti. La storia ci dice che questa tecnica venne perfezionata nel ‘600 e nel ‘700 a Venezia ed è da qui infatti che prende il nome, altrimenti detto stucco romano.

Più mani di di stucco veneziano si applicano e più la parete è lucida ed estremamente raffinata. Ovviamente anche più costosa perché ci sono molte più ore di lavoro.

Le case rurali abbandonate possiedono colori meravigliosi che solo il tempo è capace di fornire. Sono colori pastello smorzati nei toni dall’uso del caminetto della cucina, o dagli elementi esterni.

Il colore delle case coloniche attuali, quando non sono in pietra o mattoni, è il risultato di una mescolanza di calce e pigmenti, ciò per garantire una maggiore resistenza all’umidità che sale dal terreno e anche perché la parete in questo modo respira maggiormente. Un particolare mix è usato soprattutto nelle zone più a nord, nei bagni, o nei soffitti a contatto con il tetto.

Ovviamente più pigmento c’è e maggiore è la spesa perché c’è più materiale e lavoro. Nei basamenti viene tradizionalmente usato lo zoccolo, una sorta di battiscopa colorato di diverse misure, ciò per garantire maggiore resistenza al colore perché più a contatto con scope e spazzole, cani e bambini. Il battiscopa può variare di misura : dai 15 ai 30 cm e può essere di un colore contrastante la parete più ampia, donando un maggiore risalto stilistico all’architettura della casa.

intonaco-casa-rurale

I meravigliosi colori delle case rurali marchigiane

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *